fbpx

Sviluppo dei principi di gioco nell’attività di base: giochiamo in avanti

Sviluppo dei principi di gioco nell’attività di base: giochiamo in avanti

 

In tutte le categorie agonistiche si evidenziano carenze notevole sui requisiti dei principi di tattica individuale che portano al giorno d’oggi la mancanza del salto in prima squadra di numerosi ragazzi, in difficoltà nell’adattarsi in un calcio dei grandi che difficilmente aspetta.

Oltre a tutte le esercitazioni di tecnica individuale, che si considera un prerequisito per lo sviluppo del gioco, occorre sviluppare nei nostri giovani lo sviluppo di un pensiero di gioco, finalizzato e reale con il contesto di gioco che si crea in partita.

 

Si presuppone che lo sviluppo dei principi di gioco non sia effettuato attraverso esercitazioni analitiche, ma consentendo ai ragazzi di vivere esperienze che li possano rendere consci della situazione che stanno vivendo.

 

I mezzi maggiormente utilizzati possono essere i possessi di posizione, i giochi di posizione e le partite a tema, ma vedremo in seguito come i principi di gioco possono nascere come parte integrante dell’allenamento semplicemente riscoprendoli in esercitazioni che potremmo svolgere anche senza averlo mai notato.

 

Di seguito valuteremo lo sviluppo del gioco in avanti.

Questo principio contiene degli obiettivi tecnici che sono pienamente integrati negli obiettivi tecnici, quali ad esempio il controllo e la trasmissione, la conclusione a rete, le finte, …

 

Cosa diremo ai nostri giocatori per stimolarli? Cerchiamo il compagno e giochiamo in avanti. Chiamiamo la palla e riceviamola in avanti. Conquistiamo spazio e superiamo linee di gioco.

 

Di seguito si riportano tre proposte, da un’esercitazione analitica, a una con un avversario semi-attivo, fino a una situazione di gioco con l’obiettivo di portare il nostro focus sulla trasmissione e sulla ricezione della palla in avanti, con la principale finalità di conquistare spazio e superare linee di gioco.

 

Conduzione e trasmissione su meta

2 contro 2 + P a doppia porta con trasmissione in avanti

2 contro 1 con superamento dell’avversio su linea orizzontale tramite passaggio