fbpx

Lo sviluppo delle situazioni di 1 contro 1 nell’Attività di Base

Lo sviluppo delle situazioni di 1 contro 1 nell’Attività di Base
Nell’Attività di Base è importante fin da subito accompagnare i bambini nello sviluppo delle
situazioni in sfide che li portino ad acquisire tutte quelle abilità nel vincere gli 1 contro 1.
Fin dalle categorie più giovani, una volta presa confidenza con lo strumento di gioco si creano già le
occasioni per sfidare un primo avversario.
Occorre far tentare, accompagnare e assecondare il bambino in questo percorso.
I vantaggi dell’inserimento delle situazioni di 1 contro 1 nella programmazione annuale portano
benefici sotto diversi punti di vista:
• Miglioramento tecnico;
• Percezione delle zone di campo;
• Miglioramento tattico;
• Consapevolezza dei propri mezzi;
• Miglioramento delle abilità mentali e caratteriali.
Il miglioramento tecnico si ottiene da continuo contatto del pallone, nettamente superiore a una
situazione 11 contro 11.
Il continuo contatto del pallone in tale situazione di 1 contro 1 permette lo sviluppo di tutte le
superfici anatomiche del piede, di entrambi i piedi, e dello sviluppo di tutte quelle abilità che per
riassumere chiamiamo abilità di finta e dribbling.
La percezione delle zone di campo attraverso situazioni dedicate permette a entrambi i giocatori,
difensore e attaccante, di comprendere i vari comportamenti da mantenere.
Il miglioramento tattico è una conseguenza della percezione delle zone di campo: attraverso la
percezione il difensore capirà se pressare o meno, se contrastare o meno, se entrare in scivolata o
attendere; l’attaccante capirà se attendere o meno, se effettuare una finta, da quale lato tentare il
dribbling e quando cambiare ritmo della conduzione del pallone.
Tutto questo, riassunto nella sfida, consente ai ragazzi di capire i loro punti di forza e i loro punti
deboli. Vista la loro età, sarà un ottimo feedback, perché i punti deboli non saranno tali, bensì
verranno considerati come gli aspetti da migliorare.
Le sfide, il non tornare indietro, ma la ricerca dell’obiettivo che potrà essere una rete, una meta o
anche solo il superamento dell’avversario rappresenta una conquista di coraggio che porta a un
miglioramento delle abilità mentali e caratteriali.
Di seguito si riportano tre proposte che stimolano la sfida e la ricerca del superamento
dell’avversario in situazioni di uno contro uno.1 contro 1 con due porte a due squadre1 contro 1 con corsa dietro la porta1 contro 1 + jolly nei canali