fbpx

La capacità di osservazione

L’osservazione è un’abilità che l’allenatore, l’istruttore e l’educatore devono padroneggiare per poter controllare e gestire al meglio la propria funzione didattica.

Dando una prima definizione, osservare non significa altro che esaminare, considerare con attenzione, anche con l’aiuto di strumenti adatti, al fine di conoscere meglio, di rendersi conto di qualche cosa, di rilevare i particolari o per formulare giudici e considerazioni di varia natura.

Entrando nello specifico dell’attività motoria o calcistica, con il termine osservare si intende considerare con sguardo attento per semplice interesse o curiosità, a occhio nudo o con l’aiuto di strumenti.

Attenzione: sui campi di gioco, quante volte vediamo allenatori con un occhio ben attento, ma sempre posti al di fuori del rettangolo di gioco?

L’obiettivo di ogni istruttore deve essere quello di sapersi calare all’interno di una situazione.

Non a caso, vi è una netta distinzione tra vedere, guardare e osservare.

Vedere è relativo alla funzione dell’organo = l’occhio guarda

Guardare è relativo alla funzione dell’organo che si concentra su un determinato spazio = l’occhio guarda un bambino

Osservare è relativo alla funzione dell’organo che si concentra su un determinato spazio cercando di comprendere e trarre informazioni = l’occhio guarda un bambino che sta calciando il pallone con il collo del piede

In un’ottica completa, occorre mantenere un’osservazione sistematica, al fine di poter valutare con dedizione e programmazione e consentire anche una progettualità specifica delle sedute di allenamento.

Questa si distingue dall’osservazione occasionale, in quanto poco attendibile e che non lascia spazio a riflessioni dettagliate e corrette.

Infine, l’osservazione deve avvenire in modalità diretta, con l’osservatore presente nel momento in cui si realizza il momento osservato.

Questa si differenzia dall’osservazione indiretta, con l’osservatore non presente, limitato quindi a interpretare il fenomeno attraversi fatti collegati ad esso.

Tutto quanto suesposto ci consente di comprendere quanto sia importante un’ottima capacità di osservazione, definita tale quando è possibile concentrarsi sull’osservato in maniera sistematica e diretta, sapendosi calare nella situazione dell’osservato.

Un arrivederci fra due appuntamenti dove vedremo trucchi e strumenti per un’osservazione ottimale!