fbpx

L’importanza del gioco nell’attività sportiva organizzata

La palla è il primo giocattolo del bambino, in quanto fornisce tantissime informazioni sull’ambiente
in relazione all’orientamento nello spazio, ai cambiamenti di direzione, al senso di velocità e ai suoi
mutamenti
Partiamo da una citazione del Pedagogista tedesco Friedrich Froebel, per catapultare la nostra
attenzione al rapporto delle caratteristiche del gioco a un attrezzo.
Questo attrezzo, non a caso, è il pallone: lo strumento che fa nascere il gioco, frutto del nostro
interesse sul quale circolano numerosi interessi in ambito motorio, coordinativo, condizionale e
sociale (e non solo, ma ci limitiamo su quelli per ora di nostro interesse).
Il gioco, e la partecipazione dei bambini e dei ragazzi all’attività motoria, è fondamentale per la loro
crescita in quanto rappresenta un esercizio di vita a rischio controllato, una palestra, una
simulazione, un prepararsi a vivere, un dedicare molto tempo a prepararsi, come metafora della
formazione.
Le situazioni, pur con regole ben definite, deve proporsi come non prestabilito, non predeterminato,
ma individualmente utilizzabile e progettabile, spostando l’importanza dal gioco all’uso che si fa
dello stesso.
L’istruttore può svariare su una vastissima gamma di tipologia di giochi, ognuno con caratteristiche
definitive da utilizzare in base all’obiettivo che si intende perseguire.
Vediamone di seguito varie tipologie:
• I giochi in libertà, frutto della spontaneità dei bambini e hanno il carattere dell’immediatezza;
• I giochi simbolici, mantengono un alto grado di spontaneità, ma sono caratterizzati da una
trasfigurazione della realtà;
• I giochi imitativi, determinano un adattamento personalizzato della realtà, realizzando
apprendimenti di condotte motorie;
• I giochi con regole, caratterizzati da organizzazione e risultano utili per disciplinare i
comportamenti del singolo o del gruppo;
• I giochi di avviamento allo sport, adatti nella pre-adolescenza, con regole più rigide ed
espressioni maggiormente canalizzate verso l’attività di tipo sportivo.
Vediamo di seguito tre esercitazioni sul tema, utili per predisporre un clima favorevole
all’apprendimento basandosi su un’iniziale situazione di gioco.
Un arrivederci fra due appuntamenti, dove vedremo i principi metodologici del gioco per come
applicare questi momenti al meglio!

Palla prigioniera (Dodgeball)

Rapina in banca

Sfida in conquista delle ghiande